Donne e immigrazione

*

Martedì 22 marzo, presso il Consolato Generale di El Salvador si è tenuto l’incontro a tema “Donne e immigrazione”, con lo scopo di far prendere coscienza a ciascuno della propria dignità di essere umano, portatore, come tale, di diritti e quindi coinvolgere tutti nel rispetto degli stessi specialmente verso le donne immigrate.
La serata si è svolta nella condivisione sulla esperienza della violenza sulle donne, il lavoro sviluppato dai consolati e la diffusione delle leggi che tutelano le donne ed i propri figli.
Un dialogo aperto con la partecipazione di Marisela Morales Ibañez, Console Generale del Messico; Narcisa Soria Valencia, Console Generale dell’Ecuador; Milagros Guzmán, Vice Console della Repubblica Dominicana; Fiorella Cerchiara, Presidente dell’Associazione per Diritti Umani e la Tolleranza; Nadia Muscialini, Psichiatra e Psicoterapeuta Nazionale Volontarie Telefono Rosa;  Alessia Sorgato, avvocatessa specializzata sull’argomento; Rocío Bolaños creatrice di Interpuente rete di interscambio culturale e di lavoro; e a fare le veci della padrona di casa,  Karla Georgina Martinez, Console Generale di El Salvador.
Donne e immigrazione, un argomento dove è presente tanta fragilità umana e sociale. Durante la serata sono stati illustrati diversi casi reali e progetti inerenti allo stato sociale e le leggi di tutela per le persone sotto vari punti di vista.
È importante diffondere la possibilità di accedere agli alberghi di protezione, contatti di avvocati e avvocatesse esperti in questo campo che possono dare informazione o consulenza anche gratuita, strutture ospedaliere dove già si può trovare sostegno di tipo pratico ed economico quando in difficoltà durante la gravidanza, esistono centri antiviolenza, e si possono trovare anche psicologhe preparate su questo aspetto.
La superficialità con cui tante volte si gestiscono casi dove i figli vengono allontanati dalle proprie mamme si possono evitare, non avere paura.
Rivolgiti ad un referente fidato. Interpuente è nata per creare una rete di contatti di fiducia che possano guidare verso la strada giusta.
L’invito, quindi, rimane quello di fare piccole cose tutti giorni, ad avere empatia e creare unione con tutte le sorelle latinoamericane per combattere la violenza sulle donne, eliminare i confini, e non solo.

Comprendere la violenza significa affrontare degli stereotipi esistenti sull’argomento e sfatarli fornendo delle  informazione corrette e arrivando a chiunque abbia bisogno.
La violenza, in qualsiasi modo questa si manifesti, è un trauma profondo per chi la subisce e anche per chi la vive come testimone senza conoscere le possibilità per difendersi e uscirne, non possiamo  rimanere fermi.

Se ti trovi in una situazione di difficoltà o conosci qualcuno che ha bisogno puoi contattare le associazioni che hanno partecipato all’incontro:
Associazione Ana Caona: associazione.anacaona@gmail.com
Associazione Telefono Rosa: telefonorosa@alice.it

Per maggiori informazioni sul codice penale italiano si possono consultare i seguenti articoli in merito alla violenza:
art. 572 (Maltrattamenti contro familiari e conviventi)
art. 609-bis (Violenza sessuale)
art. 609-ter (Circostanze aggravanti)
art. 609-quater (Atti sessuali con minorenne)
art. 609-quinquies (Corruzione di minorenne)
art. 609-sexies (Ignoranza dell’età della persona offesa)
art. 609-septies (Querela di parte)
art. 609-octies (Violenza sessuale di gruppo)
art. 609-nonies (Pene accessorie ed altri effetti penali)
art. 609-decies (Comunicazione al tribunale per i minorenni)
art. 612 bis – (Atti persecutori)

Link utili:

CEDAW diritto internazionale contro la violenza sulle donne

Convención de Belem do Pará

Convenio del Consejo de Europa sobre prevención y lucha contra la violencia contra las mujeres y la violencia doméstica

Ti interessa un argomento in particolare? Sei addetto culturale di un Consolato? Hai bisogno d’informazione o creare degli eventi? Scrivi ora a rocio.interpuente@gmail.com

*Foto: Charly Correa | Tcgnews.it
Anuncios

2 comentarios

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión / Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión / Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión / Cambiar )

Google+ photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google+. Cerrar sesión / Cambiar )

Conectando a %s